Rivoluzione in casa BMW: mail e sms da casa come lavoro in ufficio

BMW17 febbraio 2014 – Per conteggiare le  ore di lavoro non è sufficiente prendere in considerazione solamente quelle passate  all’interno della sede aziendale, tanto più se oggi, utilizzando smartphone e tablet, è sempre più semplice e conveniente lavorare da casa o durante gli spostamenti.
Ad esserne convinti sono i dirigenti della BMW che, proprio per questo, si  sono decisi a portare avanti una piccola grande rivoluzione all’interno delle politiche di gestione del personale e delle relazioni sindacali, tutta a vantaggio dei propri dipendenti.
E così, d’ora in poi, nel computo delle ore lavorative dei lavoratori BMW, entreranno anche quelle passate mandando mail, sms e twettando  da casa o mentre ci si reca a lavoro. Un’altra novità, poi, è data dal fatto che spetterà al dipendente decidere se ricevere, in cambio delle ore eccedenti, uno “sconto” sulle quelle da passare in ufficio o una maggiore retribuzione in busta paga.

Per saperne di più.

Condividi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.