Land grabbing

Termine riemerso recentemente nel contesto di un picco dei prezzi alimentari a livello mondiale, consiste nell’acquisto o  leasing di grandi parti del pianeta, in particolare nel Sud del mondo e nei Paesi in via di sviluppo,  da parte delle imprese nazionali e multinazionali, governi e singoli individui. Molti reputano che gli investimenti nell’acquisto di grandi aree costituiscano un nuovo percorso verso lo sviluppo agricolo, ma altrettanti considerano la pratica dell’accaparramento delle terre come una scelta che porta impatti negativi sulle comunità locali e sullo sviluppo globale del pianeta.

rossellasobrero.it

Condividi

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>