Green Economy

La prima idea di Green Economy nasce da un rapporto che il Governo inglese commissionò nel 2006 a Sir Nicholas Stern, ex capo economista della Banca Mondiale. Il rapporto propone un’analisi economica che considera anche l’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita del prodotto: dall’estrazione delle materie prime al trasporto, dalle trasformazioni energetiche alla creazione del prodotto finito, sino alla sua eliminazione o smaltimento. A partire da questo “sguardo integrato”, la Green Economy suggerisce misure economiche, legislative, tecnologiche e di educazione pubblica, tutte con l’obiettivo di limitare i danni ambientali, a partire dalla riduzione dei consumi di risorse energetiche e naturali. Il punto d’approdo è un modello di sviluppo sostenibile, grazie all’aumento dell’efficienza energetica e all’abbattimento delle emissioni di gas serra. Uso di “risorse rinnovabili” e “riciclo” ne sono presupposti indispensabili.

Condividi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.