General Mills si unisce alla lotta contro il cambiamento climatico

cheerios29 luglio 2014 – È  una delle prime maggiori compagnie del settore alimentare ad impegnarsi contro le emissioni inquinanti durante i processi produttivi, secondo Oxfam, e che adesso ha l’obiettivo di battersi a favore del clima. Solo nel 2013 General Mills si classificava tra gli ultimi posti in fatto di clima nel report “Scopri il marchio”, un’analisi delle politiche sociali e ambientali delle 10 più grandi aziende del settore alimentare per quanto riguarda diritti dei lavoratori, attenzione alle questioni di genere, gestione della terra e dell’acqua, politiche di contrasto al cambiamento climatico, trasparenza adottata nella propria attività. In un recente annuncio sul proprio sito la multinazionale alimentare ha dichiarato il proprio impegno a favore della riduzione delle emissioni di gas serra  entro il 2015, la realizzazione di un piano migliore contro la deforestazione, la garanzia di sostenibilità per i primi 10 ingredienti utilizzati per la produzione. Sul sito si legge: “Il nostro imperativo è chiaro:  le imprese, insieme ai governi, le NGO e i consumatori, devono agire per ridurre l’impatto umano sul cambiamento climatico”. General Mills assicura quindi un impegno a utilizzare la propria influenza da leader in tema di cambiamento climatico, questione sempre più urgente, con altre aziende e governi.

 

Condividi

    One comment on “General Mills si unisce alla lotta contro il cambiamento climatico”

    1. rossella ha detto:

      se si vogliono ottenere risultati significativi per contenere i problemi legati ai cambiamenti climatici le imprese del settore alimentare sono tra le prime a dover ripensare al loro modo di produrre…

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.