Dalla Commissione Europea un piano di azione per promuovere l’imprenditorialità verde

OLYMPUS DIGITAL CAMERA3 luglio 2014 – Aiutare le PMI a trasformare le sfide ambientali in opportunità di business. Ecco il piano di azione verde messo a punto dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di assicurare una ripresa economica a lungo termine, con un’economia europea basata sulla gestione efficiente delle risorse e sulla riduzione delle emissioni di carbonio. Le aree delle iniziative proposte sono cinque: rendere le Pmi più verdi per assicurare maggiore competitività e sostenibilità, puntando su una gestione più efficiente delle risorse; imprenditorialità verde per le imprese del futuro, attraverso la prevenzione dei danni ambientali e la riduzione delle emissioni di carbonio; opportunità per le PMI in una catena del valore più verde (fondamentali i processi di rifabbricazione,  riparazione, manutenzione, riciclaggio, ecodesign); promozione di un mercato interno europeo più verde (l’ 87% delle PMI europee vende i propri prodotti o i propri servizi verdi solo sui mercati nazionali); governance, in vista di un’attuazione collettiva del piano di azione. Se si considera che  il 40% dei costi dell’industria manifatturiera europea è legata alle materie prime, quota che rappresenta il 50% del totale dei costi di produzione se si aggiungono i costi dell’energia e dell’acqua (il costo del lavoro è solo del 20%), è evidente che la gestione efficiente delle risorse costituisce un driver fondamentale per la competitività delle imprese.

Per approfondire

Condividi

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>